Intesa con l'Università, Il Parco della Reggia riapre in mascherina

mattino 8 maggio

Conto alla rovescia per un'atte­sa riapertura nella città della Reggia: da domani, via libera al­le passeggiate nel Bosco. Con l'accordo fra il Dipartimento di Agraia e il Comune di Portici, il «Polmone verde» tornerà ad ossigenare l'intero territorio. Il lavoro si è svolto attorno alla possibilità di riadattare la frui­zione degli spazi aperti alle esi­genze dettate dal post emergen­za Covid-19. 

Su questa premessa e in seguito a un sopralluogo, è stato stilato ll regolamento per poter accedere sia al Parco superiore che a quello inferiore della Reggia.
E dunque, il Parco Gussone e il Bosco Inferiore saranno aperti dal lunedì al sabato, dalle 8,30 alle 19,30, mentre la domenica dalle 8,30 alle 14,30 indossando, naturalmente, del dispositivi di protezione individuale.
«In linea con quanto da sempre realizza il Dipartimento di Agraria - il commento del Direttore Matteo Lorito - abbiamo voluto cogliere l'occasione della fine del lockdown per offrire alla cittadinanza la possibilità di passeggiare nei parchi della Reggia, in un contesto di pieno rlspetto delle attuali norme di sicurezza, cosi come definito dai vertici dell'Università Federico II. Ringrazio -prosegue· per la collaborazione e per lo stimolo ricevuti dal Comune di Portici e dalla Città Metropolitana di Napoli. I parchi mantenuti e messi in sicurezza, in un contesto na­turale reso ancora più rigoglio­so dal periodo di interruzione delle attività,.sono pronti ad ac­cogliere i cittadini, sotto il con­trollo e il monitoragglò àssicu­rato dalla polizia municipale». Offrendo ai cittadini la possibili­tà di accedere per un massimo di due ore, in 150 alla volta al Parco Gussone e in 100 al Bosco Inferiore, saranno decongestio­nate le altre aree attualmente a disposizione, come la Villa Co­munale e Villa Fernades. «Rin­grazio il direttore del diparti­mento di Agraria. Gli ampi e consolidati buoni rapporti isti­tuzionali -le parole del sindaco Vincenzo Cuomo -hanno da sempre consentito lo sviluppo di tantissime iniziative a favore di cittadini per la fruizione de­gli.spazi della Reggia e degli stu­denti per tutta la logistica connessa alle esigenze didattiche. Anche stavolta l'Agraria ha mo­strato di essere integrata all'in­temo del tessuto cittadino rece­pendo immediatamente resi­genza di fruizione e la richlesta forte di spazi verdi da parte dei residenti e quindi del Parco su­periore e infertore della Reggia. Speriamo che presto-conclude il primo cittadino -altre inizia­tive potranno trovare sede all'interno di questi parchi, a tal proposito stiamo pensando a spazi attrezzati per il gioco dei bambini e anche una dog area».
 
Di Paola Russo, "Il Mattino", 8 maggio 2020

In primo piano

  • Ad Agraria parte l'orientamento a distanza

    il servizio telematico sarà attivo ogni settimana, il lunedì e il giovedì alle 15:00. Leggi tutto

  • Emergenza COVID 19, FASE 2, Piano Straordinario Lavoro agile - AVVISI

    Disposizioni da attuarsi a partire dal 4/05/2020. Leggi tutto

  • Sedute esame finale Dottorato 32.o ciclo in Scienze Agrarie e Agroalimentari

    si terranno per via telematica su piattaforma Teams. Leggi tutto
  • Dottorato in Biotecnologie, esame finale 32° ciclo

    April 20, 2020 - starting time 8.30. Leggi tutto

  • Avviso rinvio scadenze tirocini -Viticoltura ed Enologia, Scienze Enologiche

    Le scadenze di fine aprile sono state rinviate al 31 maggio. Leggi tutto

  • Nuovo avviso per idoneità di Informatica

    Informazioni relative all'appello di Informatica del 21 Aprile 2020 ore 10.00. Leggi tutto