Qualità della Didattica

 

 


 

Informazioni generali

Il Decreto Ministeriale 30 gennaio 2013 n. 47, adeguato e integrato dal Decreto ministeriale 23 dicembre 2013, n. 1059, ha fissato le disposizioni relative all'accreditamento iniziale e periodico delle sedi e dei corsi di studio universitari, all'autovalutazione e alla valutazione periodica delle Università. Nella determinazione dei contenuti del decreto, il Ministro ha tenuto conto, ai sensi del Decreto Legislativo 27 gennaio 2012 n. 19, del modello ANVUR.

In base a questa normativa l'accreditamento iniziale e periodico dei Corsi di studio, da conseguire obbligatoriamente entro il 15 giugno di ogni anno accademico, prevede una serie di adempimenti ai quali occorre provvedere al fine di dimostrare la sostenibilità, da parte dell'Ateneo, dell'offerta formativa nonché la sua coerenza con i requisiti didattici, di ricerca, strutturali, organizzativi, economico-finanziari e di Assicurazione della qualità, determinati dai predetti DDMM n. 47 e 1059. A tal proposito si rimanda alla nuova versione delle Linee Guida ANVUR per l'Accreditamento Periodico delle sedi e dei corsi di studio erogati in modalità convenzionale.

Gli adempimenti richiesti agli Atenei sono:

la compilazione annuale del Rapporto di Riesame, che tutti i Corsi di studio sono tenuti a redigere entro una determinata data e che costituisce una forma di autovalutazione dei corsi stessi;
la redazione della Scheda Unica Annuale che ogni Corso di studio è tenuto a compilare entro una precisa scadenza e che contiene tutti gli elementi informativi e i dati necessari all'ottenimento dell'accreditamento. 

Altri due cardini per l'Assicurazione della Qualità, senza di cui gli Atenei non possono ottenere l'accreditamento periodico della sede, sono il Nucleo di Valutazione e le Commissioni paritetiche Docenti-Studenti, che sono tenuti ad effettuare un'adeguata e documentata attività di controllo e di indirizzo dell'AQ, con pareri, raccomandazioni e indicazioni nei confronti del Presidio della Qualità e degli Organi di governo dell'Ateneo. Le valutazioni e le proposte del Nucleo di Valutazione e delle Commissioni paritetiche vengono raccolte in una Relazione annuale da presentare entro determinate scadenze.
 

SUA CdS

La Scheda Unica Annuale è uno strumento gestionale funzionale alla progettazione, alla realizzazione, all'autovalutazione e alla ri-progettazione del corso di studio; la sua adozione costituisce uno dei requisiti di sistema per l'Assicurazione della Qualità della formazione.

Il modello della SUA, approntato nella banca dati ministeriale, si compone delle Sezioni di seguito indicate:
1. Sezione "Qualità", che raccoglie ogni informazione utile a far conoscere la domanda di formazione, il percorso formativo, i risultati di apprendimento attesi, i ruoli e le responsabilità che attengono alla gestione del sistema di assicurazione della Qualità del corso, i presupposti per il riesame periodico dell'impianto del Corso di studio, le eventuali correzioni individuate;
2. Sezione "Amministrazione" che raccoglie i dati di istituzione (RAD) e di attivazione pregressa (OFF.F) del corso, consentendo una migrazione verso il nuovo sistema di gestione delle informazioni che viene a costituirsi come una piattaforma di comunicazione "integrata" che consente di veicolare verso tutti i destinatari del processo di comunicazione la medesima informazione.

A seguito dell'accreditamento iniziale dei corsi di studio, ottenuto nel giugno scorso, nella banca dati dell'offerta formativa, per l'anno accademico 2015/2016, compaiono i corsi con le informazioni già previste lo scorso anno, per i corsi modificati, i nuovi testi sono già disponibili nelle schede SUA.

 

Rapporto di Riesame

Come ogni anno tutti i corsi di studio sono tenuti a compilare il Rapporto di Riesame. Tale rapporto deve essere preventivamente approvato con delibera del competente Collegio Didattico Dipartimentale o Interdipartimentale e ratificato dal Consiglio di Dipartimento e dal Comitato di Direzione della Struttura di Raccordo.

 

Il Rapporto Annuale di Riesame è una componente indispensabile delle attività di autovalutazione e ha lo scopo di verificare la validità della progettazione e la permanenza delle risorse attraverso il monitoraggio dei dati, la verifica dell'efficacia degli interventi migliorativi adottati e la pianificazione di azioni di miglioramento. Esso prevede un'attività di verifica e valutazione degli interventi mirati al miglioramento della gestione del corso.
Il Rapporto di Riesame ha due componenti una annuale (modelloe una ciclica (modello), che, pur avendo lo stesso oggetto, richiedono una diversa prospettiva di analisi: il Riesame annuale coglie il corso nelle singole annualità del suo impianto, mentre il Riesame ciclico abbraccia l'intero progetto formativo essendo riferito all'intero percorso di una coorte di studenti.

 

Il Rapporto di Riesame ciclico mette in luce principalmente la permanenza della validità degli obiettivi di formazione e del sistema di gestione utilizzato dal Corso di Studio per conseguirli. Prende quindi in esame l'attualità della domanda di formazione che sta alla base del Corso di Studio, le figure professionali di riferimento e le loro competenze, la coerenza dei risultati di apprendimento previsti dal Corso di Studio nel suo complesso e dai singoli insegnamenti e l'efficacia del sistema di gestione del Corso di Studio.

 

Scaricabile quì il Decreto di accreditamento dei corsi di studio e delle sedi a.a. 2014-2015 - Università degli Studi di Napoli Federico II.

Download allegati: